Tutti i becchi valutati?!

Conformemente alla decisione presa dall’Assemblea dei delegati della FSAC tenutasi l’11 marzo 2017 e al «Regolamento per fiere, mercati ed esposizioni caprini» (vedi Appendice Disposizioni d’esecuzione inerente la valutazione di becco 4.2.1), i becchi fino all’età di quattro anni compiuti devono di norma essere oggetto di una valutazione annuale. Almeno una valutazione è obbligatoria nel primo anno di monta. Se nel corso di un anno civile, i becchi (fino all’età di quattro anni) non sono stati valutati, dal 31.12 dell’anno successivo non saranno più abilitati alla riproduzione.

La preghiamo di verificare se il suo becco dispone delle necessarie valutazioni morfologiche qualora nel corso dell’anno civile 2017 abbia coperto delle capre. In caso contrario, la preghiamo di rivolgersi al più presto all’esperto della FSAC (elenco esperti vedi www.szzv.ch) per effettuare una punteggiatura al più tardi entro il 31.12.2017. In questo caso (eccezionale), le spese relative alle prestazioni dell’esperto sono pagate direttamente dal detentore del becco. Di regola i becchi e le capre vanno valutati e punteggiati nell’ambito di esposizioni e/o mercati. Si prega di tenere presente che i discendenti di becchi che non soddisfanno pienamente i requisiti relativi all’allevamento (tra questi le valutazioni morfologiche), non riceveranno il certificato di ascendenza e di produttività, rispettivamente ne riceveranno uno incompleto. Inoltre, se del caso, la invitiamo ad effettuare  tempestivamente le notifiche di monta ancora in sospeso.